IO CELIACA E ORA COSA FACCIO?
CELIACA A 30 ANNI ... E ORA COSA FACCIO  
  PERCHE' QUESTA PAGINA...
  COSMETICI... TRADITORI
  PATOLOGIE ASSOCIATE ALLA CELIACHIA
  LINK UTILI
  LASCIA UN TUO MESSAGGIO
  TANTE RICETTE PER NOI
  Contatore
  LA MIA CITTA' (my city)
  CAMPAGNA PROGRESSO AIC
  CENTRI ACCREDITATI PER DIAGNOSI
  FORUM
  News Celiachia
LASCIA UN TUO MESSAGGIO
Write here your message but please not commercial message. This site web is on a serious problem.

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Il tuo messaggio:

<- Indietro  1 ...  4  5  6  7  8  9  10 ... 14Avanti -> 
Nome:francesca
E-mail:chic89live.it
Quando:18/05/2010, alle 18:15 (UTC)
Messaggio:ciao sono francesca celiaca dalla nascita e posso dirvi che si puo' vivere felici pur essendo celiaci ps:chiunque tu sia per qualsiasi consiglio non esitare ad contattarmi consiglio non
Commento:Ciao Francesca...
E' vero, si può vivere da celiaci ed essere felici!!!
E' per questo che ho creato questo sito...
All' inizio si può rimanere spiazzati, ma è solo una questione mentale...possiamo vivere bene, anzi meglio seguendo la nostra dieta...
E poi la celiachia non va vissuta come una malattia...
Io dico sempre che in qualche modo siamo SPECIALI!!!

Nome:Vanesa
Quando:24/04/2010, alle 14:59 (UTC)
Messaggio:Ciao Tiziana! grazie ancora a te di tutto ! sono un pochino meravigliata che 2 cioccolatini della pernigotti dopo poche ore mi hanno fatto venire afte, gonfiore, freddo e resto...
non sono garantiti al 100% ovvero contengono glutine?

grazie mille! buona domanica.

Nome:emilia
E-mail:emiliafieramontilibero.it
Quando:11/04/2010, alle 13:07 (UTC)
Messaggio:ciao sono 20 giorni che so di essere celiaca e giovedi farò la gastro, ma so gia quale sarà l'esito. Ho 55 anni e mi è SEMPRE PIACIUTO CUCINARE. adesso mi trovo in difficoltà ma voglio riprendermi da questa tranvata al più presto (spero) anche se ancora sono nella fase "perchè?" brava
Commento:Caio Emilia.
Navigando in internet potrai trovare molte ricette senza glutine.
Se sei iscritta a facebook, c' è un gruppo molto carico che nella sua news letter invia buonissime ricette:
LA CELIACHIA E' UNA CONDIZIONE DI VITA, CONDIVIDIAMOLA TUTTI ASSIEME!!!

http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=22591084978&ref=ts

Fermo restando che certamente molte cose non saranno uguali, troverai comunque soluzioni golose.
Per quanto mi riguarda posso dirti che i dolci preparati con la farina Mix C della Shar... danno le piste a quelli fatti con la farina normale!!!

Nome:Sara
E-mail:gerry.saragmail.com
Quando:09/04/2010, alle 12:02 (UTC)
Messaggio:Ciao Tiziana, che bell'idea fare un sito! L'ho letto tutto... Ho 31 anni. Sono appena stata ricoverata e sto aspettando l'esito degli esami, ma il mio medico mi ha già detto che il 99% sono celiaca, visti i miei sintomi. Ho cominciato quest'estate a perdere peso e avere scariche allucinanti (sono arrivata ad averne 25 in solo un'ora, perchè non ho resistito all'uovo di cioccolata!).

Ora mi sorge un dubbio... Mio figlio di due anni e mezzo ha dalla nascita episodi di stitichezza alternati con violente scariche, per non parlare del pancione sempre gonfio... in più ha avuto le convulsioni di febbre a Novembre... A nessun medico è venuto il dubbio della celiachia? Ora mi è venuto a me, dopo attente ricerche su internet... aspetto il mio esito e dopodichè corro subito dal pediatra! Ciao Tiziana e comunque non mi dispero... ne approffitterò per fare attenzione a quello che mangio, e perchè no... perdere qualche kiletto! (per ora ne ho persi già 8!)

Nome:giovanna
E-mail:giovannafilettivirgilio.it
Quando:06/04/2010, alle 09:46 (UTC)
Messaggio:Salve a tutti abbiamo scoperto tramite gastroscopia che mio marito è celiaco,lui ha 32 anni e penso non sia facile per lui e anche per me iniziare questo lungo cammino!
Commento:Caio Giovanna, scusa se tardo a risponderti.
Anche mio Marito non ha vissuto proprio serenamente i primi passi con la celiachia.
Il suo timore iniziale era soprattutto dovuto alla maggior attenzione che bisogna avere nel non contaminare i cibi.
Ma non farti prendere dal panico.
Non c'è bisogno di comperare tutte le stoviglie nuove per cucinare per lui.
L' importante è che quelle che usi siano perfettamente lavate e non presentino residui seppur minimi.
Non usare le stesse posate o superfici di appoggio per i suoi cibi e quelli conteneti glutine.
Per il pane trova un bel cestino colorato in modo da non appoggiare il pane normale sulla tovaglia.
Per quanto riguarda la cucina: troverai ricette divertenti da fare e poi sappi che molte cose che puoi avere comunemente a casa, non è detto che siano da eliminare assolutamente dal tuo paniere di alimenti.
Magari basta cambiare marca e potrai ugualmente avere insaccati dolci salse e stuzzichini da tenere in dispensa per consumare insieme a lui e agli amici.
All' inizio usa il prontuario dell AIC per orientarti e se hai qualche dubbio scrivi.
Se sei su facebook ci sono molti gruppi di confronto che vi possono aiutare
CELIACI & ALCOLIACI

LA CELIACHIA E' UNA CONDIZIONE DI VITA, CONDIVIDIAMOLA TUTTI ASSIEME!!!

CELIACHIA ITALIA

E TANTI ALTRI

A PRESTO!!!

Nome:filomena
E-mail:filomena_97hotmail.it
Quando:02/04/2010, alle 17:45 (UTC)
Messaggio:scustemi io sono celiaca che dentifricio dovrei usare??
Commento:Ciao Filomena.
La mentadent assicura tramite il suo servizio consumatori che i suoi dentifrici sono gluten free.
Così pure la Elmex conferma la sicurezza della linea Bimbi.

Nome:Lucia Reina
E-mail:luciareinahotmail.com
Quando:19/03/2010, alle 19:11 (UTC)
Messaggio:Ciao Tiziana, grazie per questo sito... è l'unico che ho studiato da quando h0 scoperto a 33 anni di essere celiaca asintomatica aldilòà di magrezza e infinita stanchezza (ma ho due bimbi piccoli)...lunedì ho l'esito della gastro, anche se gli esami parlano chiaro... sto rimandando il problema ma ho un grosso nodo in gola...so che non è nulla, ma l'idea che cambieranno le mie abitudini e la mia dieta (io che sono sempre stata uno stecchino malgrado le schifezze e quantità che mangiavo)mi prende un pò male all'inizio... poi il pensiero che possano averl anche i miei bimbi... un piccolo sfogo per sapere se anche tu l'hai presa male.. per normalizzare un pò lamia reazione... io adoro pizza, focaccia, biscotti, pasta, cotolette, pane...
grazie e ciao
Commento:Ciao Lucia....
Beh! oramai sono quasi 3 anni e mezzo che io ho scoperto di essere celiaca...
In principio non l' avevo presa bene soprattutto perchè era in dubbio la salute del bambino che portavo in grembo.
All' inizio non è proprio facile, ma il riscontrare la nuova qualità di vita che raggiungerai con la dieta ti ripagherà di tutte quelle rinunce alimentari che all' inizio sembrano insormontabili.
Poi è stata dura perchè mi sembrava che non ci fosse più nulla di commestibile da poter addentare o mettere in tavola.
In realtà bisogna guardare uno scaffale diverso ... li magari c'è qualcosa di soddisfacente da mangiare.
Per iniziare ad orientarti ti consiglio vivamente di basarti sul prontuario dell' AIC ( lo trovi anche consultabile on line su http://www.celiachia.it/dieta/prontuario/prontuario_cartaceo.aspx ) oppure se ti iscrivi all' associazione Aic te ne mandano uno cartaceo formato bignami, comodo da tenere sempre in borsa, all' occorrenza.
Non devi credere però che tu possa mangiare solo quello che è scritto li...
Con il tempo documentandoti scoprirai come leggere le etichette e difenderti al di fuori del prontuario.
Certo è che all' inizio non sapendo dove sbattere la testa è un grande aiuto.
Io prima di scoprirne l' esistenza tartassavo i servizi clienti per sapere se potevo o meno mangiare una cosa.
Con piacere scoprirai che questo è un altro strumento che può aiutarti quando in prontuario qualcosa non è indicato.
Per i farmaci invece c' è un altro strumento messo a disposizione dalla Federfarma e lo trovi al seguente indirizzo https://www.federfarma.it/bdf/ricerca/ricerca.asp.
Qui potrai inserire il nome del farmaco e uscirà la scheda dello stesso indicando se la casa farmaceutica ha dichiarato la presenza del glutine.
E' un controllo che comunque puoi far eseguire direttamente al farmacista in caso di acquisto.
Per la pizza , che forse è la cosa che mi manca un po più di tutto il resto, ci sono delle ottime farine alimentari acquistabili in farmacia con i buoni che ti passa la Asl, in particolare il mix B pane e pizza della Shar.
Comunque non ti devi preoccupare.
Per quanto riguarda i bambini... beh, pure io sono prossima a fare le prove al mio cucciolo che deve ora compiere tre anni.
Fino ad ora non ha manifestato nessun sintomo , ma essendo io il suo fattore predisponente , devo assolutamente sottoporlo alle analisi del sangue.
In caso di negatività farò lui le prove della predisposizione del DNa in modo da sapere se è il caso di fare uno screening annuale per tenerlo sotto controllo oppure se posso stare tranquilla per il resto della sua vita.
Se vuoi dei buoni canali di confronto con altre persone celiache e neo celiache, ti posso consigliare alcuni gruppi di Facebook .
Celiachia Italia,
Celiaci & Alcoliaci
La celiachia è una condizione di vita condividiamola.

Mi trovi su Facebook con il nome di Tiziana Sonia.

Ti aspetto e spero di annoverarti presto tra i miei contatti.
Se ti fa piacere scrivimi, non sono un dottore, non potrò darti consigli medici, ma tutt' al più parlarti della mia esperienza e metterla a tua disposizione.
In bocca al lupo per tutto.
e grazie per aver scritto sul mio sito ...

Un bacione amiceliaca!

Tiziana

Nome:nadia
E-mail:macchiacasperlibero.it
Quando:14/03/2010, alle 10:15 (UTC)
Messaggio:ciao, ho 35 anni e da poco il pancreatologo mi ha prospettato un'eventuale celiachia NON CONFERMATA DA ESAMI SANGUE, così, sto facendo una prova con prodotti senza glutine e sto molto meglio. Ora vorrei saperi, dato che non ho fatto la gastro, se secondo te è sufficiente il foglio dello specialista (dell'ospedale) per accedere al rimborso dei prodotti. Grazie, ciao
Commento:Per accedere al rimborso degli alimenti e all' esenzione dei ticket per i controlli periodici ( compresi analisi del sangue e visite gastroenterologiche) bisogna avere la prova legale della celiachia.
Questa è data solo ed esclusivamente dalla gastroscopia e non vi è altro modo per ottenerla.
La gastro però risulta positiva solo se si sta inserendo glutine nella dieta.
A seconda del danno dell' intestino, dopo 2-3 mesi di sieta aglutinata , l' esito potrebbe essere negativo.
Bisogna quindi reinserire il glutine per riattivare l' allergia e l' antiendomisio per sottoporsi all' esame.
Io sconsiglio vivamente di azzerare il glutine e di reinserirlo dopo tanto tempo, perchè io costretta mio malgrado proprio a questo iter quasi "CREPO"...
Meglio fare subito la gastro e poi mettersi una volta per tutta a dieta.
In bocca al lupo
Tiziana

Nome:vanesa
Quando:14/02/2010, alle 10:12 (UTC)
Messaggio:
Infatti MAI RITENTARE quel maledetto GLUTINACCIO!!!Io ne sono alla larga. Solo chi vive in prima persona lo capisce fino in fondo rispetto ad amici e a parenti che a volte possono sbagliare! Buon San Valentino !

Nome:vanesa
Quando:13/02/2010, alle 15:47 (UTC)
Messaggio:Grazie Tiziana !si, hai ragione e anch'io non mi faccio mai tentare..ma gli errori degli amici e parenti che possono dimenticare si scontano...per di più devo evitare anche alimenti che contengono lattosio...
Commento:si si scontano e di che tinta!!!!

BENVENUTO....  
   
Pubblicitá  
   
DISCLAIMER  
  Caro visitatore,
questa pagina non vuole essere pretenziosa, non vuole dare consigli medici, terapici o di diete da seguire.
E' solo il frutto di ricerche personali,
E' solo un modo per farti conoscere un' altra esperienza.
Per i consigli medici ci sono i dottori.
Usa il contenuto di queste pagine solo come uno strumento di confronto, per sapere che tu, o un tuo parente celiaco... avete una amica in più.
Se i contenuti di questa pagina fossero per te offensivi o violassero qualche diritto di copyright... comunicamelo... provvederò a eliminarli o sostituirli...
Buona navigazione
 
SEMPRE DA CONSULTARE  
  Soprattutto per chi, come me, si trova ad affrontare la celiachia gia da grande, è facile cadere nella tentazione e dire:
"Fino a ieri l' ho mangiato e non mi ha fatto mai male, sicuramente lo posso mangiare"
Oppure è facile dire " Va beh! per una volta si può fare un' eccezione oggi lo mangio"
Nulla di più sbagliato:
prima di tutto perchè in italia l' unico obbligo che c' è per le aziende è scrivere che nell' alimento potrebbero essere presenti tracce di un allergene , senza dare mai la piena sicurezza.
Nel dubbio è sempre bene rifarsi al prontuario dei prodotti per celiaci.
Esiste una versione online , gratuita da scaricare sul link sotto riportato, oppure si può richiedere direttamente alla AIC associazione italiana celiaci.
Non fate mai di testa vostra .
E' dura dura dura.... ve lo dice una golosa che in gravidanza ha tartassato i centralini della Ferrero, della Perugina e di un sacco di altre aziende prima di scoprire questo utilissimo strumento

www.celiachia.it


 
Ciao... tu sei il 72088 visitatori (237282 hits) dalla creazione del nuovo sito
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=